Passare ad altro

Il mondo non è abitabile se mancano i luoghi in cui è permesso muoversi, lasciarsi andare, riposare, passare ad altro, tentare accostamenti insoliti; spazi spalancati su qualcos'altro, racconti che giungono da altrove, volti sconosciuti, leggende, saperi. Tutto questo, in una parola, è il libro. Michele Petit, Elogio della lettura, Ponte alla Grazie, 2010, pag. 116

A casa

Scrivere è cercare la calma, e qualche volta trovarla. E' tornare a casa. Lo stesso che leggere. Chi scrive o legge realmente, cioè solo per sé, rientra a casa; sta bene. Chi non scrive o non legge mai, o solo su comando - per ragioni pratiche -, è sempre fuori casa, anche se ne ha … Leggi tutto A casa

Quelli belli

Questo è un periodo, mi sembra che sto per finire, che ho a che fare con una specie di marcia indietro che ogni tanto, ciclicamente, mi sembra mi guidi, e ho questa sensazione di vuoto, di niente, di silenzio, di giornate senza parlare con nessuno, e mi è tornata in mente la frase che avevo … Leggi tutto Quelli belli

Fragranza

La libreria è una profumeria, una rosticceria, una pasticceria: un'officina di sentori e di sapori attraverso i quali si lascia indovinare, supporre, presentire qualcosa come una fragranza o un aroma del libro. Jean-Luc Nancy, Del libro e della libreria, Raffaello Cortina, 2006, pag. 51-52