Inizia la poesia

Salivo per un sentiero di montagna e riflettevo.
Se si usa la ragione il carattere s’inasprisce, se sii mmergono i remi nel sentimento si è travolti. Se s’impone il proprio volere ci si sente a disagio. E’ comunque difficile vivere nel mondo degli uomini.
Quando il malessere di abitarvi s’aggrava, si desidera traslocare in un luogo in cui la vita sia più facile. Quando s’intuisce che abitare è arduo, ovunque ci si trasferisca, inizia la poesia, nasce la pittura.

Natsume Soseki, Guanciale d’erba, Beat, 2013, pag. 5