Valico

Ogni libreria riassume in sé il mondo intero. Non è una rotta ma un corridoio aereo che, snodandosi tra ripiani e scaffali, collega il luogo in cui viviamo e le sue lingue con regioni sconfinate dove si parlano altri idiomi. Non è una dogana internazionale ma un  valico  – un semplice valico di frontiera – che dobbiamo attraversare per cambiare topografia e di conseguenza anche toponomastica ed epoca.

Jorge Carriòn, Librerie. Una storia di commercio e passioni, Garzanti, 2915, pag.21