Non possiamo

L’età adulta dovrebbe essere questo, accettare come commozione e come ricchezza che non possiamo portarci tutto appresso, né i giocattoli dell’infanzia, né i paesaggi, né gli amori perduti, né le vittorie e le sconfitte, e nemmeno le delusioni e perfino le speranze.

Franco La Cecla e Piero Zanini, Lo stretto indispensabile, Bruno Mondadori, 2004, pag. 6