Aureola

L’edificio del sapere non corrisponde a una piramide il cui vertice è occupato da maestri e sapienti, ma a una brutta copia del cosmo, in cui le particelle si arricchiscono per contatto. Le energie disperse si assemblano, si allontanano, si mescolano in testi misteriosi, si illuminano specchiandosi le une nelle altre, sbagliano strada, sostano un istante sull’orizzonte. Ovunque l’illusione del sapere è un’aureola che circonda il sapere di  mille conoscenze.

Gilles Clement, Il giardiniere planetario, 22publishing, 2008, pag.  76.