Scrivere, piantare

La prima occhiata (1956)

La prima occhiata dalla finestra al mattino
il vecchio libro ritrovato
visi entusiasti
neve, il mutamento delle stagioni
il giornale
il cane
la dialettica
docce, nuotare
vecchia musica
scarpe comode
comprendere
nuova musica
scrivere, piantare
viaggiare, cantare
esser cortesi.

Bertolt Brecht, Poesie e canzoni, Einaudi, 1961, pag.213
Traduzione di Franco Fortini