Chi eri

Chi eri nel mondo dei vivi chiese il passero allo spaventapasseri Un uomo che non suscitò in chi amava l'amore per questo ti posi impunemente sulla mia manica vuota Michele Mari, Cento poesie d'amore a LadyHawke, Einaudi, 2007, pag. 3

Nostra e intera

Andavamo in giro per le campagne alla ricerca di un bene prezioso per i nostri giochi: i cocci colorati di piatti, di tazzine, di mattonelle. I luoghi più propizi erano vicini ai casolari, nei fossi dove si gettavano le immondizie o nelle terre arate di fresco. I cocci infatti non dovevano essere recenti, ma vecchi, … Leggi tutto Nostra e intera

Siepe

Odio il denaro! Non il piccolo denaro dato alla tua fatica, con il quale compri un libro, o un giardino, o salvi la tua anima (da inerzia e tristezza), ma il grande, l'infinito denaro col quale compri tutte le città e i campi che vuoi, e anche "questa siepe, che da tanta parte/dell'ultimo orizzonte il … Leggi tutto Siepe

Paradiso

Ripieghi, privazioni e rinunce sono la sorte delle creature. Le nostre brame sono illimitate, il loro appagamento alquanto scarso, e l'urgente "O se almeno!" urta da tutte le parti contro il ferreo "Non si può", il secco "Accontentati" della vita. Alcune cose ci sono concesse, la maggior parte negate, e la speranza che ciò che … Leggi tutto Paradiso

Inventario

NULLA E' IN REGALO Nulla è in regalo, tutto è in prestito. Sono indebitata fino al collo. Sarò costretta a pagare per me con me stessa, a rendere la vita in cambio della vita. E' così che è stabilito, il cuore va reso e il fegato va reso e ogni singolo dito. E' troppo tardi … Leggi tutto Inventario