Libri in valigia

Estate, tempo di vacanze per eccellenza. Se preparare abiti e scarpe per il mare o i monti è ormai routine, scegliere i libri da portare con sé non è operazione scontata. Molti sono infatti i dilemmi da sciogliere:
– lettura leggera per evadere, preferibilmente un giallo ben scritto, o impegnativo mattone che si può leggere solo in vacanza quando il tempo abbonda?
– romanzo fresco di stampa di cui tanto si parla o quel libro comprato tempo fa che ci ripromettiamo sempre di leggere?
– autori già rodati e sicuramente affini a noi o scrittori di cui abbiamo sentito parlare ma che non conosciamo?
– narrativa o saggistica?
– racconti ambientati in luoghi simili a quello dove saremo in vacanza o in un altrove completamente diverso, magari opposto a quello che ci ospiterà?
Ogni scelta è legittima e legata al gusto del lettore e al momento particolare che sta vivendo. Confesso che per me è sempre difficile capire cosa vorrò leggere in vacanza, e mi piacerebbe portare con me una minibiblioteca portatile, un po’ come questa:
(fotogramma tratto da “Solo gli amanti sopravvivono” di Jim Jarmusch)
Nei casi per me frequenti di viaggio a piedi con zaino in spalla questa ipotesi ovviamente è impraticabile, anzi… un fattore importantissimo diventa il peso del libro in questione, che deve essere possibilmente inferiore ai 100 grammi. La mia prossima vacanza sarà in auto, quindi fortunatamente posso abbondare! Ciononostante, non ho preso ancora nessuna decisione… è probabile che l’ispirazione arriverà all’ultimo minuto, come è accaduto altre volte, e saranno i libri a scegliere me.

3 pensieri su “Libri in valigia

  1. Per i problemi “peso” e “ingombro” torna davvero utile il Kindle (o un qualunque e-reader). Io sono di quelli che continuano a trovarsi meglio col cartaceo (non per annusarlo… ma perché mi pare di ricordare meglio quel che leggo su supporto cartaceo e perché mi ci oriento meglio quando voglio ricercare un punto già letto scorrendo le pagine) ma per le vacanze vado di kindle. Poi faccio un’altra cosa, un po da pazza: mi iscrivo nella biblioteca della località di vacanza. Così anche lì posso risolvere le mie indecisioni non risolvendole, ossia prendendo 10 libri alla volta (v. tuo post precedente… io sono uguale a te quando vado in Salaborsa)… 😉

    "Mi piace"

    • Alla fine la scelta l’ho fatta… visto che sono in partenza proprio tra poche ore!
      Ragguaglierò i miei followers sulle letture vacanziere al mio ritorno o chissà, anche durante la vacanza, se la tecnologia mi aiuta. Confesso che al kindle non mi riesco a piegare, anche perchè, ebbene sì, io i libri li annuso!!!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.