Les livres en vedette

Sono tornata dalle vacanze francesi con la conferma di quanto già sapevo: che oltralpe si legge di più, i libri sono di ottima qualità, le vetrine assai più curate e belle delle nostre (e tutte di libri diversi, alla faccia delle teorie di marketing  delle librerie di catena).

Librairie Ghimel, Tours

Anche in piccole librerie di provincia c’è sempre un’attenzione particolare all’arredo e all’atmosfera, con minisalotti per fermarsi a sfogliare quel libro che occhieggia laggiù, su un tavolino sbilenco coperto da volumi in disordine, abbandonati in aggregati disomogenei per genere, grandezza, costo e che invitano irresistibilmente a curiosare un po’. Libri usati e nuovi insieme, usanza che a noi italiani pare inconcepibile. Un’aria familiare, che ti fa capire che in questo paese leggere è uno dei piaceri della vita.

Un pensiero su “Les livres en vedette

  1. Sì, è l’impressione che ricavo sempre anch’io quando ho la fortuna di girare l’amata Francia. E lo si vede ovunque, comprese le piccole cittadine di provincia… E’ l’amore per i libri che te li fa esporre e ordinare al di là delle logiche di mercato, come oggetti preziosi e non destinati al macero dopo tre giorni.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.