Come erbe selvatiche

Nelle magnifiche Crete senesi domenica scorsa c’erano il sole, il vento, e campi di grano appena mietuti. C’era anche un luogo suggestivo chiamato Site transitoire, che vedete qui:

E poi l’avena selvatica, che mi fatto ricordare una frase di Roger Deakin

Vorrei che tutti i miei amici venissero su come erbe selvatiche, e anch’io vorrei essere un’erba spontanea e inarrestabile. Non voglio il genere di amici che bisogna coltivare.

Roger Deakin, Un anno a Walnut Tree, EDT 2009, pag. 58

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.