Asimmetria

I lettori ben disposti sanno che un bel libro è un gioco meraviglioso: diverte, crea gioia, relazione, movimento, emozione, apprendimento, avventura; produce senso anche nell’apparente esercizio del paradosso e del nonsenso perché permette di tenere in mano l’immaginazione di un’altra persona, di ridere e di accogliere l’asimmetria del mondo.

Marcella Terrusi, Meraviglie mute. Silent book e letteratura per l’infanzia, Carocci Editore, 2017, pag. 35

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.