Vecchio io?

Sui ripiani stracarichi della mia libreria ci sono tanti libri che attendono da anni il loro momento. Parecchi vengono dalla biblioteca di mio padre e sono edizioni di decenni ormai lontani, che ho voluto per me con l’idea che prima o poi li avrei letti. Qualche giorno fa, terminato un romanzo e alla ricerca di una nuova lettura, ho pescato questo oggetto dalla copertina indiscutibilmente anni 60:

Vado pazza per le edizioni economiche di quegli anni in cui io ancora non ero in grado di leggere (ma ancora per poco…) ma  Graham Greene è un autore che non ho mai letto, non ne so nulla… sulla quarta di copertina è scritto che si tratta di un romanzo “saporosissimo” e questo aggettivo già mi stuzzica… inizio la lettura sperando in una storia non banalmente di spionaggio, frizzante e caustica al tempo stesso come mi promette l’editore.
Promessa mantenuta! in questa storia brilla quella qualità tipicamente inglese nota come understatement, grazie alla quale  con economia di mezzi si delinea un personaggio o una situazione. Il libro ha momenti veramente comici, dialoghi perfetti e un protagonista delizioso. Una trama semplice viene sfruttata per raccontare l’Avana degli anni 50, l’atmosfera della guerra fredda e alcuni sentimenti umani fondamentali, amicizia, fiducia, disillusione, amore…  con uno stile fresco ed efficace.
Soltanto a lettura avanzata ho scoperto lo strepitoso riquadro pubblicitario della seconda di copertina, che a distanza di mezzo secolo funziona ancora alla grande. E’ una vera chicca, anzi meglio ancora un sorbetto al limone. Eccolo qui:

Insomma certi libri non invecchiano mai…

La libraia clandestina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.