Consigli natalizi un po’ estremisti

In rete, sui giornali, alla TV, in tanti consigliano libri da regalare a Natale. Nella grande maggioranza dei casi si tratta di letture “medie”, con cui non si rischia nulla, che si possono impacchettare quasi per chiunque… oppure sono raggruppate per tipologie standardizzate: l’amico sportivo, l’amante del fantasy, la lettrice di romanzi rosa. Non nego che queste liste di libri possano trarre d’impaccio, ma io voglio dare consigli diversi, premettendo che uno dei lati positivi del Natale per me è che posso donare e ricevere libri. E passare ore in libreria.

1. Non acquistate on-line ma sostenete le librerie fisiche, e soprattutto le librerie indipendenti, che ne hanno molto bisogno e che lo meritano. Sconsigliati gli e-book. Perché? perché sono una bambina degli anni ’60 e una feticista della carta.

2. Non accontentatevi della prima idea che vi viene: prendetevi il tempo di girellare in una bella libreria (e per girellare intendo passarci mezz’ora almeno, farsi trasportare dall’ispirazione e dal caso, leggere risvolti e quarte di copertina, aprire a caso libri che non conoscete ma che in qualche modo vi attirano, potreste avere delle sorprese) e scegliete quel libro che va bene per quella persona a cui volete bene. Può essere lungo e non semplice, ma se farete la scelta giusta vedrete la sorpresa e il piacere negli occhi del destinatario.  E il dono parlerà anche un po’ di voi.

3. Spaziate, non esistono solo i romanzi! anche se la lettura di una storia appassionante sul divano, mentre fuori è buio, è uno dei must delle vacanze di Natale, esistono testi non narrativi di grande bellezza: libri di viaggio, piccoli saggi filosofici, fumetti, guide alle attività più varie.

4. Se invece volete regalare un romanzo, potreste lanciarvi sugli autori di paesi lontani, uscendo dall’asfittico panorama degli autori italiani (ce ne sono anche di eccelsi, naturalmente, ma mica tanti). Siate curiosi! c’è tutto un mondo là fuori…

5. Ai bambini libri, libri e sempre libri! Resistete e non regalategli tecnologia!Ne hanno già abbastanza.

6. Osate!! regalate un libro di poesia!! soprattutto a chi non se lo aspetta!

7. Se siete lettori accaniti, fatevi un auto-regalo, un bel pacchetto da aprire la mattina di Natale e da leggere per chiudere in bellezza quest’anno, che sia stato eccellente o miserabile.

La libraia clandestina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.