Rinoceronte

Una pubblicazione che  nell’infanzia di chi, come me, è nato negli anni 60 è stata fondamentale: l’enciclopedia. A me piaceva sfogliarla, cercando una parola poi inevitabilmente lo sguardo si fermava su altre vicine, e partiva un viaggio di conoscenza. Lo stesso accadeva con il vocabolario (e a dir la verità a me succede ancora), per non parlare della meraviglia dell’atlante… a casa mia ce n’era uno enorme, pesantissimo… mi perdevo nelle steppe della Mongolia, nei fiordi della Norvegia o nella foresta amazzonica.  Ora tutti questi libri sono considerati inutili: mi spiace molto per chi non ha conosciuto e non conoscerà il vagabondare libero in questi libri speciali e l’incontro con parole sconosciute, che per me è una forma di felicità.

Fotogramma da Fahrenheit 451

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.