Il gioco di spazio e tempo

Ogni percorso compiuto da un essere umano è  un’Odissea. Ma il ritorno non ha mai fine, poiché non è mai possibile ritrovare il passato che è andato perduto:  il gioco di spazio e tempo è crudele. Secondo alcune tradizioni,  al termine di un vagabondaggio che lo aveva portato a compiere il giro del mondo allora conosciuto, Ulisse sarebbe ripartito. Probabilmente, alla ricerca di se stesso.

Marc Augé, Momenti di felicità, Raffaello Cortina Editore, 2017, pag.49.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.