Canzone di Natale o forse no

In attesa di mettermi a tavola davanti al tradizionale pranzo natalizio, c’è un modo di fare gli auguri da parte di una che non ha religione (neanche quella consumistica del panettone?) ma vorrebbe ancora sperare che le cose possano migliorare per tutti, soprattutto per chi è più disgraziato come quelle centinaia di persone che cercano un attracco in un porto del Mediterraneo?
Questo mi chiedevo poco fa, poi ho avuto l’illuminazione: ecco a voi una splendida canzone di Brian Eno e David Byrne, che non sarà natalizia ma ha un testo bello e forte, e un video che dà respiro anche ad una giornata asfittica come il Natale. Il video è del canadese Johnny Martineau.
Auguri a tutti noi, quindi, e facciamoci coraggio.
One fine day
Saw the wanderin’ eye, inside my heart
Shouts and battle cries, from every part
I can see those tears, every one is true
When the door appears, I’ll go right through, oh
I stand in liquid light, like everyone
I built my life with rhymes, to carry on
And it gives me hope, to see you there
The things I used to know, that one fine
One fine day
In a small dark room- where I will wait
Face to face I find- I contemplate
Even though a man- is made of clay
Everything can change- that one fine-
Then before my eyes, is standing still
I beheld it there, a city on a hill
I complete my tasks, one by one
I remove my masks, when I am done
Then a piece of mind, fell over me
In these troubled times, I still can see
We can use the stars, to guide the way
It is not that far, the one fine
Testo di One Fine Day © Warner/Chappell Music, Inc

 

Annunci

Un pensiero su “Canzone di Natale o forse no

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.