Un senso di cura

Per essere amici in tanti ci vuole l’idea che si possa vivere bene insieme in un luogo, direbbe Aristotele. Ci vuole un senso di cura per noi stessi, per chi ci circonda e per i luoghi dove viviamo. Il contrario forse dell’odio di classe o di nazione. Dobbiamo praticare dunque il contagio dell’amicizia fidandoci della sua misteriosa influenza non solo sulle persone ma sui luoghi di cui prenderci cura.

Franco La Cecla, Essere amici, Einaudi, 2019, pagg.47-48

Un pensiero su “Un senso di cura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.