La lezione dell’aperto

La lezione del libro è la lezione dell' aperto contro il chiuso, è la lezione del mare contro quella di ogni tipo di recinto segregativo. Se il muro è impegnato a difendere la vita dallo straniero, il libro ci invita invece a fare amicizia con lo straniero; se il muro innalza il confine, il libro … Leggi tutto La lezione dell’aperto

Annunci

Un principio

Si adotti, dunque, come principio della nostra vita, ciò che è e sarà sempre un principio: uscire da se stessi, dare, liberamente e per obbligo; non c'è il rischio di sbagliare. Lo afferma un bel proverbio maori: Ko Maru kai atu Ko Maru kai mai Ka ngohe ngohe "Dai quanto ricevi, tutto andrà bene" Marcel … Leggi tutto Un principio

Tirata di orecchie

Lo dicono le statistiche di WordPress: l'articolo più letto di sempre di questo blog è quello in cui Raffaello Baldini legge la sua poesia in dialetto  Quaieun. Curiosamente, un altro post in cui ho linkato un video in cui il poeta santarcangiolese legge 3 sue brevi poesie è uno dei meno letti. Le logiche che … Leggi tutto Tirata di orecchie

Segnalibri 8

Riprendo la serie dei post dedicati ai segnalibri con questo poker che ho raccolto durante l'edizione 2013 di BilBolBul, interessante rassegna dedicata al fumetto che si svolge ogni anno a Bologna. In quell'occasione visitai diverse mostre, tra cui quella dedicata a Vittorio Giardino, autore dei primi 3 segnalibri fotografati, di cui erano esposte le bellissime … Leggi tutto Segnalibri 8

Pensiero emozionato

E' un'illusione dunque quella di potersi raffigurare cosa prova l'altro? E' inganno o vuota retorica il “rallegrarsi, addolorarsi al pensiero”? Un pensiero emozionato fallisce di fronte al fatto che io e l'altro siamo due esseri distinti, con unità di esperienza reciprocamente autonome, oppure non rappresenta che una delle tante forme di appropriazione che rendono definitivamente … Leggi tutto Pensiero emozionato

Completamente

"Posso ancora fallire completamente" diceva Lila "sono ancora abbastanza giovane. Quando si invecchia, si hanno sempre meno possibilità di fallire completamente, perché  non se ne ha più il tempo, e si può tranquillamente vivere accontentandosi dei fallimenti già accumulati. È quella che si chiama 'pace dello spirito'. " Romain Gary, Gli aquiloni, Neri Pozza, 2018, … Leggi tutto Completamente