La montagna vivente

Sì, questa foto la avete già vista la scorsa estate perchè questo libro, La montagna vivente di Nan Shepherd, me lo sono portato nello zaino nelle mia passeggiate in Val di Funes. Lettura corroborante, esaltante, che ho centellinato giorno dopo giorno, nelle pause sui prati fioriti, sotto un albero, a fianco di un torrente. Di … Leggi tutto La montagna vivente

Annunci

Agosto

Camminare e leggere, accoppiata perfetta. Peccato che domani si torni al lavoro...

Particelle

Adamsberg camminò fino a sera. Era l'unico modo che aveva trovato per fare una cernita dei propri pensieri. Come se grazie al movimento del camminare i pensieri venissero sballottati quasi fossero particelle in un liquido. Finché le più pesanti non cadevano sul fondo e le più fini rimanevano in superficie. Fred Vargas, L'uomo dei cerchi … Leggi tutto Particelle

Poesie en plein air

Camminando lungo il Sentiero del Viandante, sul ramo lecchese del Lago di Como, poco prima di scendere a Lierna, una singolare visione: poesie appese agli alberi, sui muretti della mulattiera, un po' ovunque... inevitabile fermarsi e leggerne qualcuna. Questa galleria poetica all'aperto mi ha ricordato l'idea del Movimento per l'emancipazione della poesia, i cui autori … Leggi tutto Poesie en plein air

Penombra grigia

Correva fuori dal condominio pieno di suoni grigi da depressione, e andava a vagare per viuzze nascoste, dietro una chiesa uguale a quella che frequentava da bambina. Camminare, camminare e basta, non pensare più agli uomini, non pensare più alla polvere. Muovere i piedi per smaltire il groppo che si ha in gola, per dimenticarsi … Leggi tutto Penombra grigia

Inconsumabile

La ripetizione gode nel nostro mondo di una pessima reputazione, come la semplicità. Fare sempre le stesse cose è spesso considerato sinonimo di noia. Ripetere quotidianamente il medesimo gesto o insieme di gesti o parole è stato invece, in molti luoghi, tempi e contesti specifici, via di illuminazione. Via per sentire la natura inconsumabile di … Leggi tutto Inconsumabile

La grazia

Ciascuno cerca, per la propria strada, la grazia, quale cosa essa sia, un semplice paesaggio con un po' di cielo sopra, un'ora del giorno o della notte, due alberi, tre se di Rembrandt, un mormorio, senza che sappiamo se con ciò si chiude il cammino o se finalmente esso si apre, e verso dove, verso … Leggi tutto La grazia