Non abbiamo visto niente

Non ci sono più eventi al di fuori di quelli mediatizzati. L'espressione "evento mediatico" è un pleonasmo. Anche quando non siamo d'accordo con questo o quel commentatore, anche se abbiamo reazioni "personali" davanti ai fatti del mondo, noi crediamo di conoscerlo questo mondo e i suoi attori, Abbiamo una familiarità sempre più grande con lo … Leggi tutto Non abbiamo visto niente

Bigné alla crema

La cosmotecnologia, intendendo con questo termine l'insieme delle tecnologie messe a disposizione degli umani per la gestione della loro esistenza materiale e l'insieme delle rappresentazioni a queste legate, è fine a se stessa. Essa definisce la natura e le modalità delle relazioni che gli umani possono intrattenere quando vi si riferiscono: mondo dell'immanenza nel quale … Leggi tutto Bigné alla crema

Shock dell’ignoto

La digitabilità è il più grave assalto che abbia subito l'inclinazione a esporsi allo shock dell'ignoto. Erano già pochi coloro che coltivavano quella sensazione, come un segreto. Ma la rete ha obbligato chiunque a gravarsi di un immane sapere che non sa, come se ciascuno fosse avvolto da un ronzio ininterrotto e istruttivo in qualsiasi … Leggi tutto Shock dell’ignoto

Miriadi

Non esiste proporzionalità tra la pietà che proviamo e l'estensione del dolore da cui la pietà è suscitata: una singola Anna Frank desta più commozione delle miriadi che soffrirono come lei, ma la cui immagine è rimasta in ombra. Forse è necessario che sia così; se dovessimo e potessimo soffrire le sofferenze di tutti, non … Leggi tutto Miriadi

Tempi antichi

Direi volentieri che, come le piante soffocano per il troppo umore e le lampade per il troppo olio, così fa l'attività dello spirito per il troppo studio e la troppa materia, e che esso, afferrato e impacciato da una grande varietà di cose, perde la possibilità di districarsi, e questo carico lo tiene curvo e … Leggi tutto Tempi antichi