Tra i sassi

In questa giornata invito a rileggere una delle più belle cose scritte sulla Resistenza e aggiungo la nuda asprezza di questa poesia di Fortini: La linea del fuoco Le trincee erano qui. C'è ferro ancora tra i sassi. L'ottobre lavora nuvole. La guerra finì da tanti anni. L'ossario è in vetta. Siamo venuti di notte … Leggi tutto Tra i sassi

Annunci

Anche un quintale

Si sognava la fine della guerra, per vedere le ragazze coi bei vestiti, aprire un libro molto desiderato, fare un bagno, giocare una partita di pallone; ma queste cose impallidivano di fronte al pensiero che potremmo indurre le nostre famiglie a comprarci mezzo quintale, anche un quintale, di farina gialla , e chili di margarina, … Leggi tutto Anche un quintale

Educare e rieducare

Le parole educare e rieducare che oggi tutti pronunciano significano questo: bisogna rifare spiritualmente l'Italia preparando gli italiani a essere se stessi con piena coscienza della grande trasformazione che si sta svolgendo nella società europea e negli Stati di tutto il mondo. La scuola perciò non deve formare l'uomo di fazione o il superuomo, ma … Leggi tutto Educare e rieducare

Verranno

Valdossola 16 ottobre 1944 E il tuo fucile sopra l'erba del pascolo Qui siamo giunti Siamo gli ultimi noi Questo silenzio che cosa. Verranno ora Verranno E il tuo fucile nell'acqua della fontana Ottobre vento amaro La nuvola è sul monte Chi parlerà per noi Verranno ora Verranno Inverno ultimo anno Le mani cieche la … Leggi tutto Verranno

Misteri

Spuntava da sé l'idea di andare in montagna. Era associata con la sensazione che il fermento popolare dei primi mesi fosse ormai sbollito, l'occasione perduta. Ora bisognava arrangiarsi da sé. Non c'era più niente di pubblico in Italia; niente di ciò che normalmente si considera la cultura di un paese. Restavano bensì (oltre ai nuovi … Leggi tutto Misteri