Si tendono le mani

Mi è accaduto di scrivere anche, in alcune occasioni, che mi piacerebbe, e non mi è mai capitato, non restare chiuso, ma farmi rinchiudere consapevolmente in uno dei grandi saloni di una grande biblioteca. All’inverno e di notte, in quel buio freddo dei grandi stanzoni in cui i libri sono depositati. Io penso, ne sono … Leggi tutto Si tendono le mani

Annunci

5 libri su librerie e librai

Per me la libreria è un luogo di riposo dallo stress quotidiano, ma anche di stimoli infiniti, un luogo dove mi sento a casa, che mi rallegra e mi dà la carica. E' il posto dove vorrei lavorare. Alle librerie dunque dedico una cinquina di consigli di lettura. Ma vi invito anche a spulciare i … Leggi tutto 5 libri su librerie e librai

20 parole

Io ti ascolto da solo, mio cuore tu che guardi dai vetri le rare foglie del cielo la terra toccare. L’ora del giorno è rubata dal sole montagne rosse, tre colpi di tosse lontani e poi scende la sera sull’asfalto le voci dei cani sotto i lampi di una nuvola nera. Posso strapparti d’amore il … Leggi tutto 20 parole

Un fischio

Ricordando Roberto Roversi, 28 gennaio 1923 - 14 settembre 2012 Scrivere è quindi un atto politico? Roversi: Il termine “politica” adesso fa rabbrividire, quindi eviterei di usare delle terminologie estremamente pericolose. Direi che è un atto che non ti sottrae mai dal dover fare i conti con la realtà, la realtà fuori e dentro la … Leggi tutto Un fischio

Un lampo

Non sono più giovane e lo so i libri non sono quei tali gattoni che non bevendo non mangiando non dormendo saggi tranquilli pazienti negli scaffali notturni restando elargiscono solo oneste emozioni e salutari ammonizioni ma sanno ferire a fondo con la spada e non lasciare scampo. E'un lampo e il buon lettore resta fulminato. … Leggi tutto Un lampo