Miriadi

Non esiste proporzionalità tra la pietà che proviamo e l'estensione del dolore da cui la pietà è suscitata: una singola Anna Frank desta più commozione delle miriadi che soffrirono come lei, ma la cui immagine è rimasta in ombra. Forse è necessario che sia così; se dovessimo e potessimo soffrire le sofferenze di tutti, non … Leggi tutto Miriadi

Tempi antichi

Direi volentieri che, come le piante soffocano per il troppo umore e le lampade per il troppo olio, così fa l'attività dello spirito per il troppo studio e la troppa materia, e che esso, afferrato e impacciato da una grande varietà di cose, perde la possibilità di districarsi, e questo carico lo tiene curvo e … Leggi tutto Tempi antichi

A presto, Sala Borsa!

Qualche giorno fa, la newsletter che ricevo dall'Istituzione Biblioteche di Bologna (anzi no, l'Istituzione non esiste più, cancellata e riassorbita all'interno del Settore Cultura del Comune ... ma questo è un altro discorso) conteneva l'invito a compilare un questionario predisposto da AIB (Associazione Italiana Biblioteche) per rilevare i bisogni negati dalla chiusura delle biblioteche e … Leggi tutto A presto, Sala Borsa!

Più del necessario

Le grandi collezioni sono vaste, non complete. Incomplete: motivate dal desiderio di completezza. C'è sempre qualcos'altro. E anche se hai tutto - qualunque cosa sia - forse di qualcosa vorrai avere una copia (versione, edizione) migliore di quella che hai; o per gli oggetti prodotti in serie (ceramiche, libri, oggetti), semplicemente un'altra copia, nel caso … Leggi tutto Più del necessario

Come si deve

Il romanzo è una strada a due sensi dove la fatica che si richiede a entrambe le parti alla fine risulta uguale. Leggere, se lo si fa come si deve, è difficile tanto quanto scrivere: io lo credo davvero. Quanto a quelli che assimilano la lettura all'esperienza essenzialmente passiva di guardare la tv, non desiderano … Leggi tutto Come si deve