Paura-guida

Un utente sicuro di sé e del suo mondo è l'ultima cosa che la macchina del consumo possa augurarsi. Al contrario, essa deve mantenere chi guarda in un continuo stato di ansia e insoddisfazione su di sé: su ciò che egli è, fa, possiede. Perciò, mentre quello che i media di un tempo insegnavano era … Leggi tutto Paura-guida

Annunci

Flâneuse

Ieri a Bologna si festeggiava il DallowDay, ossia il giorno in cui si svolge uno dei più grandi romanzi di Virginia Woolf, Mrs. Dalloway. Promossa dalla Italian Virginia Woolf Society, la giornata era molto ricca di appuntamenti; io che la Woolf ce l'ho nel cuore mi ero segnata l'appuntamento in agenda... così ho avuto il … Leggi tutto Flâneuse

L’uomo felice

E' certo assurdo fare dell'uomo felice un solitario: nessuno, infatti, sceglierebbe di possedere tutti i beni a costo di goderne da solo: l'uomo, infatti, è un essere sociale e portato per natura a vivere insieme con gli altri. Questa caratteristica, quindi, appartiene anche all'uomo felice (...). L'uomo felice dunque ha bisogno di amici. Aristotele, Etica … Leggi tutto L’uomo felice

Etica della lingua

Se ha ragione Benjamin nel dire che il livello più basso della lingua è la pura trasmissione di informazioni, e se è vero, come si legge in De Maistre, che "ogni degradazione individuale e nazionale si manifesta subito con una degradazione rigorosamente proporzionata al linguaggio", allora l'etimologia è uno dei contrasti più efficaci contro la … Leggi tutto Etica della lingua

5×5=25 aprile

Della manifestazione del 25 aprile 1994 a Milano ricordo che eravamo tanti, che eravamo preoccupati della recente vittoria elettorale di Berlusconi, che volevamo difendere il valore e la memoria storica della Resistenza. Allora ero da poco laureata, lavoravo in libreria, compravo e leggevo ogni giorno Il Manifesto. A 25 anni di distanza, tutto è cambiato, … Leggi tutto 5×5=25 aprile